Finestra di dialogo Impostazioni dei documenti del terminale 5250

Connessione

Immettere il nome dell'host (o del sistema) o l'indirizzo IP

Specificare l'host a cui si effettuerà la connessione. Digitare il nome dell'host, l'alias o l'indirizzo IP numerico.

NOTA:Entrambi gli indrizzi IPv4 (127.0.0.1) e gli idirizzi IPv6 (2001:0db8:3c4d:0015:0000:0000:abcd:ef12) sono accettati.

Porta

Digitare la porta dell'host o il numero del socket utilizzato dalla sessione. Questo campo accetta qualsiasi numero compreso tra 0 e 66.535 (valore predefinito = 23).

NOTA:la porta predefinita per le sessioni SSL è 992.

Nome periferica

Specificare il nome della periferica del terminale (detto anche "nome schermo" o "ID della workstation") che AS/400 deve utilizzare per la sessione. Se si lascia vuota questa casella, AS/400 crea una periferica da utilizzare con la sessione.

Il nome della periferica può avere un massimo di 10 caratteri. Tutti i caratteri elencati di seguito possono essere inclusi come parte del valore nella casella Nome periferica:

 

Carattere

Utilizzo

 

*

Sostituito da A, B, C e così via per generare un nome univoco per la periferica. Se vengono utilizzate tutte le lettere dell'alfabeto, i nomi delle periferiche generati continuano con AA, AB, AC e così via.

 

%

Viene sostituito da P per le sessioni della stampante e da S per le sessioni video.

 

=

Sostituito da 1, 2, 3 e così via per creare un nome periferica unico.

 

&COMPN

Sostituito dal nome della workstation locale; viene abbreviato a partire da sinistra se il nome generato supera i 10 caratteri.

 

&USERN

Sostituito dal nome dell'utente locale; viene abbreviato a partire da sinistra se il nome generato supera i 10 caratteri.

 

+

Specifica l'abbreviazione a destra, invece di quella a sinistra. È possibile utilizzare con &COMPN o &USERN. Questo carattere può essere inserito in qualsiasi punto nella stringa.

 

NOTA:

  • È possibile utilizzare soltanto una stringa insieme a questi caratteri. Se si utilizzano stringhe separate, la seconda stringa viene omessa. Ad esempio, %PerifericaPersonale= è una stringa valida. Tuttavia, %Periferica=Personale non è una stringa valida e verrà considerata dal sistema come se fosse %Periferica=.

  • Non è possibile utilizzare &COMPN e &USERN nella stessa stringa.

  • Per consentire a Reflection di generare automaticamente nomi univoci di periferica sulla base dei caratteri speciali descritti sopra, occorre attivare l'impostazione Genera i nomi delle periferiche. Nelle sessioni della stampante, questa impostazione è disattivata per impostazione predefinita. Per attivarla, vedere la sezione Genera i nomi delle periferiche.

Genera i nomi delle periferiche

Quando questa opzione è selezionata, Reflection genera automaticamente i nomi delle periferiche in base al valore specificato nel campo Nome periferica.

Se, ad esempio, il nome di periferica specificato è %ABC=, Reflection genera il nome di periferica SABC1 per una sessione video. Se il nome SABC1 è già in uso, Reflection tenta di utilizzare SABC2, SABC3 e così via.

Impostando il nome della periferica su %123* si ottiene il nome di periferica S123A per la prima sessione video, S123B per la seconda sessione e così via.

Se l'opzione è deselezionata e il nome di periferica specificato è già in uso, la sessione non si connette.

Terminale

ID modello

Specificare il terminale (ossia una stazione video) da emulare.

Tabella codici dell'host

Selezionare la lingua e la tabella codici dell'host associata da utilizzare per la sessione corrente. Se non si è certi della lingua e della tabella codici da utilizzare, contattare l'amministratore del sistema. La lingua predefinita è italiano, tabella codici 280.

Mappa della tastiera

Consente di specificare la mappa della tastiera da utilizzare nella sessione corrente.

Configura ulteriori impostazioni

Selezionare per aprire una pagina in cui è possibile personalizzare connessione all'host, configurazione del terminale e altre impostazioni per questa sessione.

Quando è selezionata, la sessione non esegue automaticamente la connessione. In questo modo è possibile modificare le impostazioni prima di connettersi alla sessione.