Opzioni avanzate HP (Reflection HP)

Terminale HP > Configurazione > Terminale > Emulazione > Avanzate

Set caratteri nazionali di sostituzione

Alcuni sistemi host utilizzano caratteri nazionali di sostituzione per la codifica di caratteri che non sono disponibili nel set caratteri 7 bit ASCII. Se necessario, impostare questo elenco in modo che corrisponda al set utilizzato dall'host. In operazioni a 8 bit, il valore in questo elenco non produce effetti. Tuttavia, in operazioni a 7 bit, il valore qui assegnato limita i caratteri a quelli definiti per il set configurato e determina i caratteri di sostituzione che vengono utilizzati durante la comunicazione dati.

Separatore campo

Durante la trasmissione nelle modalità blocchi, pagina e formato, Reflection invia un carattere separatore campo dopo ogni campo dello schermo formattato ad eccezione dell'ultimo.

Delimitatore blocco

A certe condizioni, Reflection trasmette un carattere delimitatore blocco alla fine di ogni blocco di dati trasmessi. Il valore qui selezionato specifica quale carattere ASCII viene inviato per indicare che la fine del blocco è stata raggiunta.

Definizione di Return

Da questi due elenchi selezionare una stringa di uno o due caratteri da generare quando viene premuto Return. Se il secondo carattere è uno spazio, si genera solo il primo carattere.

Prompt dell'host

Un HP 3000 invia un carattere DC1 per indicare a Reflection che è pronto ad accettare una riga o un blocco di caratteri. Questo carattere viene inviato immediatamente dopo che il prompt MPE è stato inviato. Questo elenco consente di cambiare in base al carattere previsto.

La maggior parte degli host utilizza il carattere DC1 (^Q) o nessun prompt (che verrà visualizzato semplicemente come uno spazio). Selezionare da questo elenco il prompt dell'host appropriato. (Premere Alt+M poi selezionare FUNZIONI DISPLAY per visualizzare i codici di controllo inviati dall'host.) Quando è selezionato Typeahead (Configurazione del terminale > Tastiera & Mouse), Reflection resta in attesa di ricevere questo prompt dall'host prima che trasmette la prossima riga dal buffer della tastiera.

Colonna iniziale

Per ogni riga nella memoria dello schermo Reflection tenta di ricordare la colonna più a sinistra che è stata immessa dalla tastiera, al contrario di quella ricevuta dalla comunicazione dati. In questo modo, Reflection può distinguere in ogni riga la parte del prompt dell'host dalla parte immessa dall'utente. Questa informazione viene utilizzata quando viene attivato MODIFICA RIGA o MODIFICA TUTTO per determinare la colonna più a sinistra che deve essere trasmessa all'host quando viene premuto Invio o Return.

In alcune circostanze, è possibile per Reflection indicare quale colonna è stata la prima colonna chiave utente, quando questo si verifica, esso utilizza il valore immesso in questa casella per determinare la colonna più a sinistra che deve essere trasmessa. Se le colonne dello schermo sono impostate a 80, immettere un valore da 0 a 79. Se è impostata la modalità a 132 colonne, immettere un valore da 0 a 131.

Formato Dimensioni buffer

Questa casella è attiva soltanto quando l'elenco tipo del terminale nella scheda Emulazione è impostato su HP70094, HP70098.

NOTA:Si consiglia di non modificare questo valore, la cosa migliore è lasciarlo impostato dall'host che utilizza sequenze di escape.

Questo valore specifica le dimensioni di memoria (in blocchi da 256 byte) da allocare al formato cache buffer. Se viene cambiata la dimensione buffer, i contenuti della memoria schermo e del buffer stampante vengono deselezionati. Se la memoria non è sufficiente per aumentare il formato buffer alle dimensioni specificate, le dimensioni non vengono variate.

Trasmissione

Questa casella di riepilogo è attiva soltanto quando il tipo del terminale nella scheda Emulazione è impostato su HP70094, HP70098.

Il valore qui determina se Reflection trasmette tutti i campi in modalità formato (Tutto) o soltanto quei campi che sono stati modificati (Modificato). In genere l'impostazione del valore viene stabilita dall'applicazione host.

Utilizza Prompt dell'host

Deselezionare questa casella di controllo se Reflection deve ignorare il prompt dell'host, il valore nell'elenco Prompt dell'Host viene deselezionato. Viceversa, se viene selezionato dall'elenco prompt dell'host un valore qualsiasi diverso da null (^@), viene selezionata la casella di controllo Utilizza prompt dell'host.

La deleselezione della casella di controllo Utilizza prompt dell'host ha lo stesso effetto della selezione delle caselle di controllo Inibizione handshaking e Inibizione DC2. Ignorando il prompt dell'host si impone a Reflection di considerare entrambe le inibizioni attivate in modo da impedire l'handshaking. Con una rete X.25, si evitano problemi di comunicazione causate dalle applicazioni che utilizzano l'handshaking.

Quando la casella di controllo Utilizza prompt dell'host è deselezionata, Reflection risponde sempre a una richiesta di stato primaria dell'host che sia Inibizione handshaking, sia e Inibizione DC2 sono attivate. Questo può influenzare un'applicazione host che esplicitamente cambia una di queste inibizioni.

Inibizione Handshaking

Questa casella di controllo insieme all'Inibizione DC2 e ad altri fattori, determina il tipo di handshaking che precede ogni trasferimento dati in blocco da Reflection al sistema host. Quando è selezionato, l'handshaking DC1 per trasferimento in blocco viene inibito.

Inibizione DC2

Questa casella di controllo insieme all'Inibizione handshaking e ad altri fattori, determina il tipo di handshaking che precede ogni trasferimento dati in blocco da Reflection al sistema host. Quando è selezionato, l'handshaking DC2 per trasferimento in blocco viene inibito.

La maggior parte dei tasti della tastiera hanno un carattere ASCII associato. Tuttavia, diversi tasti eseguono funzioni per le quali non è definito nessun carattere, ad esempio, Home e PgSu. Certi programmi software dell'host come HP Slate, devono essere informati quando viene premuto uno di questi tasti non ASCII. Selezionando queste opzioni si segnala a Reflection di informare il sistema host quando viene premuto uno di questi tasti.

Quando viene selezionata questa casella di controllo e Reflection sta lavorando in modalità carattere/remota, ogni volta che viene premuto uno di questi tasti la sequenza di escape associata viene trasmessa all'host.

  • Bloc Num: Alt+J (cancella schermo)
  • Bloc Scorr: Alt+K (cancella riga)
  • Home: Alt+D (elimina riga)
  • FrecciaSu: Alt+I (inserisci riga)
  • PagSu: Alt+Y (finestra di comando)
  • FrecciaSinistra: Ctrl+Fine
  • FrecciaDestra: Ctrl+FrecciaSu
  • Fine: Ctrl+FrecciaGiù
  • FrecciaGiù: Ctrl+FrecciaSinistra
  • PagGiù: Ctrl+FrecciaDestra
  • Inserisci: Ctrl+PagSu
  • Elimina: Ctrl+PagGiù
  • Bloc maiusc: Ctrl+Home

La maggior parte delle applicazioni che richiedono questa funzionalità inviano automaticamente le sequenze di escape per attivare e disattivare la funzionalità e con molta probabilità non sarà mai necessario attivarla manualmente.

SPOW

Normalmente la barra spaziatrice sovrascrive e cancella caratteri esistenti. Quando la casella di controllo SPOW (SPace OverWrite) viene selezionata, gli spazi immessi dalla tastiera (non un'eco degli spazi da un host) spostano il cursore sopra caratteri esistenti ma non li sovrascrivono con gli spazi:

  • Il lucchetto SPOW viene attivato dal ritorno a capo.

  • Il lucchetto SPOW viene disattivato dall'avanzamento riga, tab o home su.

Modalità Formato

La modalità formato è una modalità delle operazioni del terminale nella quale lo schermo è composto da campi protetti e non protetti. Quando viene selezionata questa casella di controllo i dati possono essere immessi soltanto nei campi non protetti.

Unità Trasferimento a Blocco

Se Reflection sta lavorando in modalità a blocco, viene trasmesso un blocco di uno o più caratteri premendo Invio o quando l'host richiede un trasferimento a blocco dalla memoria del terminale. Questa opzione determina quanti dati vengono trasmessi da Reflection per ogni trasferimento a blocco. Se impostato a riga, i dati vengono trasmessi una riga per volta o un campo per volta in modalità formato. Se impostato a pagina, i dati vengono trasmessi una pagina per volta.