Scheda Emulazione per terminali VT

Consente di impostare valori specifici per il tipo di terminale che si sta emulando. La modifica delle impostazioni per Tipo di terminale implica il ripristino di tutte le impostazioni associate, cioè di tutte le impostazioni contenute nella finestra di dialogo Configurazione terminale o Opzioni avanzate. Queste opzioni si applicano alla maggior parte dei terminali VT.

Opzioni di emulazione

Set caratteri dell'host

Selezionare un insieme di caratteri da caricare come impostazione predefinita quando viene eseguito un soft reset oppure quando si esegue una chiamata alla sequenza DECSTR. Il Set caratteri dell'host può anche essere specificato tramite la sequenza di selezione dell'insieme di caratteri SCS (Select Character Set).

Set caratteri del PC

Se, per un trasferimento di file o per la stampa, è necessario utilizzare il set di caratteri DOS, selezionare DOS da questo elenco.

ID terminale

Determina la risposta che Reflection invia all'host in seguito ad una richiesta primaria di identificazione degli attributi della periferica (DA). Nella risposta all'host sono contenute le informazioni sulle funzioni di terminale che può eseguire. È una impostazione indipendente da quella definita in Tipo di terminale.

Se l'impostazione è WRQ, Reflection risponde alla richiesta DA primaria con l'insieme di funzionalità supportate. Le risposte inviate da Reflection per ogni ID di terminale sono elencate nel file VT Terminal Reference.pdf.

Reflection non supporta la funzionalità VT420 che consente più sessioni su un'unica linea seriale.

Gli ID di terminale che finiscono con la lettera J, ad esempio VT101J, indicano la presenza del supporto per il giapponese. In questo caso, il comando host stabilisce se il carattere andrà a capo automaticamente quando raggiunge la larghezza massima del terminale impostata con il comando host

In linea

Selezionare per consentire a Reflection di funzionare come un terminale, ossia in "modalità remota".

Deselezionare questa opzione per accedere alla modalità locale. In modalità locale, Reflection non cerca di comunicare con un computer host. I caratteri immessi da tastiera vengono visualizzati sullo schermo ma non vengono trasmessi all'host e l'host non riceve alcun dato (ad esempio la notifica di un messaggio di posta elettronica).

Il valore non viene salvato con il documento della sessione.

Nuova riga

Selezionare per inviare un ritorno a capo e un avanzamento riga premendo Invio (Modalità nuova riga). Quando Reflection riceve un avanzamento riga, avanzamento pagina o tabulazione verticale, sposta il cursore alla prima colonna della riga successiva. Quando questa opzione è deselezionata (modalità avanzamento riga) il tasto Invio produce solo un ritorno a capo. Un comando di avanzamento riga, avanzamento pagina o tabulazione verticale ricevuto dall'host sposta il cursore alla riga sottostante nella colonna corrente.

Selezionare questa opzione se le righe dello schermo si sovrappongono, cioè se l'host non sta inviando un avanzamento riga insieme al ritorno a capo. Se l'opzione è selezionata ma l'host non si aspetta di ricevere un avanzamento riga ad ogni ritorno a capo, le righe sullo schermo avranno spaziatura doppia.

A capo automatico

Selezionare per mandare automaticamente i caratteri alla riga successiva quando il cursore raggiunge il margine destro dello schermo.

Questa impostazione differisce dalla funzione di ritorno a capo del terminale dell'host VAX, che viene impostata con il seguente comando DCL:

SET TERMINAL/[NO]WRAP

In questo caso, il comando host stabilisce se il carattere andrà a capo automaticamente quando raggiunge la larghezza massima del terminale impostata con il comando host SET TERMINAL/WIDTH, diversamente da questa impostazione, che fa riferimento al margine destro dello schermo.

  • Se il ritorno a capo del terminale è impostato sull'host, i caratteri vanno a capo quando raggiungono la larghezza massima del terminale, anche se è stata selezionata l'opzione A capo automatico.

  • Se non è impostato alcun ritorno a capo del terminale e l'opzione A capo automatico è deselezionata, i nuovi caratteri si sovrappongono ai caratteri del margine destro fino all'immissione di un ritorno a capo.

Utilizza colore Ansi

Selezionare per utilizzare il colore ANSI nello schermo di Reflection quando Reflection emula VT. Quando questa opzione è selezionata, viene attivata la sezione Mappatura colori ANSI della finestra di dialogo Modifica tema.

Gestisci i caratteri Unicode ambigui come caratteri estesi

L'impostazione è disponibile solo quando si utilizza il set di caratteri UTF-8 dell'host.

Alcuni caratteri Unicode saranno interpretati come estesi o ristretti a seconda del contesto in cui vengono utilizzati. Nelle convenzioni tipografiche dell'Asia orientale, essi vengono normalmente visualizzati come caratteri estesi.

Avanzate

Fare clic per aprire la finestra di dialogo Opzioni avanzate, nella quale è possibile configurare le opzioni avanzate per questo tipo di terminale.

NOTA:il pulsante non è disponibile per emulazioni BBS-ANSI, SCO-ANSI, o VT-UTF8.