Configurazione del nome di una periferica

Nelle sessioni del terminale 5250, il nome della periferica (chiamato anche ID della workstation) è visibile nella schermata di accesso quando si effettua la connessione all'host.

È possibile configurare la sessione per generare nomi delle periferiche personalizzati univoci. Nel valore del nome della periferica è possibile includere caratteri speciali per specificare come viene visualizzato e incrementato il nome della periferica.

Se si sceglie di non configurare il nome della periferica, AS/400 assegna automaticamente un nome di periferica per la sessione nel formato QPADEV<####>.

Per configurare il nome della periferica

  1. Aprire una sessione del terminale 5250.

  2. In Connessione all'host, fare clic su Configura le impostazioni di connessione.

  3. Verificare che la casella di controllo Genera i nomi delle periferiche sia selezionata.

  4. Nel campo Nome periferica, immettere il nome di una periferica, quindi fare clic su OK per salvare la sessione.

    Il nome della periferica può avere fino a dieci caratteri e può includere i caratteri seguenti:

    Questo carattere

    Specifica

    *

    Un contatore alfabetico utilizzato per creare un nome di dispositivo univoco. Viene sostituito da A, B, C e così via. Se vengono utilizzate tutte le lettere dell'alfabeto, i nomi delle periferiche generati continuano con AA, AB, AC e così via.

    %

    Il tipo di sessione. Viene sostituito da P per le sessioni della stampante e da S per le sessioni video.

    =

    Un contatore numerico utilizzato per creare un nome di dispositivo univoco. Viene sostituito da 1, 2, 3 e così via.

    &COMPN

    Nome della workstation locale; viene abbreviato a partire da sinistra se il nome generato supera i 10 caratteri.

    &USERN

    Nome dell'utente locale; viene abbreviato a partire da sinistra se il nome generato supera i 10 caratteri.

    +

    Utilizzo dell'abbreviazione a partire da destra anziché da sinistra con &COMPN oppure &USERN. Questo carattere può essere inserito in qualsiasi punto all'interno della stringa.

    NOTA:

    • È possibile utilizzare soltanto una stringa insieme a questi caratteri. Se si utilizzano stringhe separate, la seconda stringa viene omessa. Ad esempio, %PerifericaPersonale= è una stringa valida. Tuttavia, %Periferica=Personale non è una stringa valida e verrà considerata dal sistema come se fosse %Periferica=.

    • Non è possibile utilizzare &COMPN e &USERN nella stessa stringa.

    • Se si lascia vuota questa casella, AS/400 crea una periferica da utilizzare con la sessione.

    Esempi

    • L'impostazione di Nome dispositivo su %ABC= genera il nome di dispositivo SABC1 per una sessione video. Se viene respinto, Reflection proverà con SABC2, SABC3 e così via.

    • L'impostazione di Nome dispositivo su %123* genera il nome S123A per la prima sessione video, S123B per la seconda sessione video e così via.

    • L'impostazione di Nome dispositivo su &COMPN* genera puternameA, puternameB, puternameC per le prime tre sessioni quando il nome del computer è Computername.

    • L'impostazione di Nome dispositivo su %My=Device genera SMy. Poiché è possibile utilizzare una solo valore letterale di stringa per volta, il secondo valore letterale (=Device) viene ignorato.

    • L'impostazione di Nome dispositivo su +&USERN* genera carlorossA, carlorossB, carlorossC per le prime tre sessioni dell'utente quando il nome utente del computer è carlorossi.